La guerra dei poveri

La guerra dei poveri Nei primi tempi i fanatici i puri morivano sorridendo Poi anche i puri incominciarono a bestemmiare Combattevamo per il fascismo per l Italia per l esercito per noi stessi Combattevamo da uomini

  • Title: La guerra dei poveri
  • Author: Nuto Revelli
  • ISBN: 9788806132712
  • Page: 223
  • Format: Paperback
  • Nei primi tempi i fanatici, i puri, morivano sorridendo Poi anche i puri incominciarono a bestemmiare Combattevamo per il fascismo, per l Italia, per l esercito, per noi stessi Combattevamo da uomini e basta Scritta sulla scorta di diari, documenti, lettere, testimonianze, racconta una eccezionale esperienza di guerra, dalle rive del Don alla retrovia del fronte france Nei primi tempi i fanatici, i puri, morivano sorridendo Poi anche i puri incominciarono a bestemmiare Combattevamo per il fascismo, per l Italia, per l esercito, per noi stessi Combattevamo da uomini e basta Scritta sulla scorta di diari, documenti, lettere, testimonianze, racconta una eccezionale esperienza di guerra, dalle rive del Don alla retrovia del fronte francese sulle Alpi, la lotta partigiana e i giorni della Liberazione ma al tempo stesso la storia della graduale formazione di Revelli, dal disorientamento di fronte a una guerra tragica e assurda alla presa di coscienza delle proprie responsabilit di antifascista.

    • [AZW] ☆ La guerra dei poveri | by ô Nuto Revelli
      Nuto Revelli

    About Author

    1. Nuto Revelli Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the La guerra dei poveri book, this is one of the most wanted Nuto Revelli author readers around the world.

    One thought on “La guerra dei poveri

    1. Ne La guerra dei poveri Nuto Revelli racconta la campagna di Russia come ufficiale degli alpini, il ritorno in Italia, l 8 settembre e la decisione di diventare partigiano, le vicende della brigata Rosselli di cui era comandante nelle valli del cuneese e poi in Francia, la liberazione di Cuneo La guerra dei poveri nasce dal doloroso cammino personale di Revelli che in Russia si rese conto di cosa nascondesse il fascismo dietro la sua retorica eroica e roboante poveri soldati male armati e mandat [...]


    2. Non lo si puo consigliare cos su 2 piedi Non certo il libro che si legge d un fiato e che incolla il lettore E un libro documento che non si ferma al documentario, ma ha un potere evocativo enorme Farmi interessare alle vicende della ritirata russa e della resistenza non era facile Farmi poi, in parte rivivere quelle che potevano essere state le situazioni di allora fino a lasciare intuire i risvolti nella storia d italia del dopoguerra era una impresa impossibile Per questo non posso non dargli [...]


    3. It s a great book I never thought at the war like this, the book shows it from a perspective that differs from the one that my grandparents told me and I think it s important to know this side of everything



    4. Interessante la prima parte, con il resoconto della campagna di Russia la seconda parte del libro, relativa all esperienza di partigiano dell autore, piuttosto noiosa da leggere


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *